Agricoltura – Prendersi cura della propria terra e della propria alimentazione. Esperienze

picassoilprimoOggi desideriamo condividere con voi l’esperienza di FRUTTORTI PARMA.

FRUTTORTI PARMA è un’iniziativa cittadina finalizzata alla condivisione partecipata di un bene comune essenziale: il cibo. La condivisione di un cibo salubre, prodotto attraverso metodi sostenibili ed ecologici.

La dimensione di realizzazione di questa iniziativa è la città, lo spazio urbano, dove ormai la maggior parte delle persone di questo Pianeta vive.

Concretamente: questa iniziativa vuole dare la possibilità a tutti i cittadini di riappropriarsi della capacità e della responsabilità di prendersi cura della propria terra e della propria alimentazione in un momento in cui la crisi dei grandi sistemi e l’incertezza sembrano farla da padroni. Attraverso la produzione del cibo si riscoprono i legami tra persone che abitano nella stessa città, nello stesso quartiere, che nella voglia di ottenere un raccolto hanno sicuramente qualcosa in comune. Il fruttorto è uno spazio pubblico, gestito da cittadini, con finalità socioculturali e ambientali, dove ci si prende cura del proprio quartiere, ci si rilassa, si porta a giocare i bambini, ci si scambia due chiacchiere, si imparano cose nuove, si sviluppano nuove idee e si raccolgono i frutti della terra.

L’iniziativa si rifà a principi ecologici, biologici, di permacultura che, prendendo spunto dal funzionamento dei sistemi naturali, mirano a progettare e creare insediamenti umani sostenibili e resilienti. Essa vuole essere solo uno dei tanti tasselli necessari al grande cambiamento culturale al quale l’umanità è chiamata al fine di sviluppare un nuovo modello sociale non solo più equo, sobrio e rispettoso del sistema di cui siamo parte, ma anche caratterizzato da una maggiore qualità della vita e maggiore benessere morale e fisico.

FRUTTORTI PARMA promuove quindi iniziative gestite esclusivamente da cittadini focalizzate sulla piantumazione, in aree della città, di alberi, arbusti ed erbacee perenni destinati a supportare l’alimentazione umana. Sono predilette varietà locali e/o antiche le quali risultano normalmente più resistenti alle malattie e meglio si adattano al clima e al suolo locale.

Su  http://www.fruttortiparma.it/ è possibile trovare informazioni sull’esperienza dei cittadini di Parma.

Ancora una volta: terra, funzione sociale dell’agricoltura, nuovi modelli sociali, metodi sostenibili ed ecologici.

Parma – L’agricoltura fa il punto, socialmente parlando

Schermata 2013-01-30 a 11.41.12Martedì 5 febbraio 2013, alle ore 9,00, presso l’Azienda Agricola “Leoni Igino” di Leoni Giovanni (Via Roma, 75 Vicofertile – Parma), si terrà il seminario “L’agricoltura fa il punto- Socialmente parlando” dedicato al tema dell’agricoltura sociale.

L’agricoltura sociale è quell’insieme di esperienze nelle quali vengono condotte attività a carattere agricolo con l’esplicito proposito di generare benefici per fasce particolari della popolazione (bambini, anziani, persone con bisogni speciali). Dopo gli agriturismi e le fattorie didattiche, le fattorie sociali rappresentano un’ulteriore declinazione del “primario-terziario” ovvero di un’agricoltura in cui la produzione di servizi affianca sempre più quella tradizionale di beni alimentari. Gli agricoltori che intendono aprirsi all’agricoltura sociale non devono cambiare la loro attività ed entrare a far parte del mondo dei servizi alla persona, ma devono solo accrescere le proprie competenze per rapportarsi adeguatamente con le diverse tipologie di beneficiari.

.Il programma.

info: Servizio Agricoltura e Risorse Naturali della Provincia di Parma, http://www.agriparma.it