Il Comune di Sermide incontra e conosce Agricoltura Sociale Mantova

sermide_conosce_agricolturasocialemn_3Centro Polivalente Bigattera – Mantova, fine settembre 2013

Il Centro Polivalente Bigattera forte della sua esperienza nel campo della formazione e dell’avviamento al lavoro di soggetti con disabilità e svantaggio, mette a disposizione le proprie conoscenze a tutte le realtà territoriali che vogliono costruire e attivare progetti partecipati.
In questo contesto e proprio “sul campo” lo staff del Centro e il gruppo Agricoltura Sociale Mantova hanno avuto il piacere di incontrare il Comune di Sermide (MN).
Sindaco – dott. Paolo Calzolari – e Assessore allo Sviluppo economico e programmazione territoriale – dott. Michele Negrini – si sono dimostrati interessati a raccogliere tutte le informazioni necessarie per avviare un progetto formativo nel loro territorio.

Tra una domanda e l’altra è stato bello raccontare il percorso della Bigattera e pensare insieme a sviluppi progettuali futuri.

Questo in Bigattera significa “creare una rete territoriale attiva”!

Siamo disponibili a fornirvi tutte le informazioni necessarie e a darvi il supporto iniziale per trasformare la vostra iniziativa in un’impresa agricola sociale e produttiva.

Se siete curiosi e volete saperne di più dell’agricoltura sociale, contattateci: Centro Polivalente Bigattera Via dei Toscani 3, 46100 Mantova Telefono: 0376 381636 Fax: 0376 432538 – E-mail: bigattera@libero.it

Agricoltura sociale. Vorresti conoscere l’esperienza di Pietro?

Pietro è un ragazzo della provincia di Mantova. E’ “partito” dagli studi universitari di Bologna per arrivare a – collaborando con Luca Falasconi (Last Minute Market e Facoltà di Agraria) e Francesco Messia (Servizio Studenti Disabili) alla realizzazione del progetto “DIANA“, un progetto Leonardo che ha condotto alla costruzione di  un percorso di formazione per operatori nelle fattorie sociali. DIANA intendeva rispondere alla questione / bisogno delle doppie formazioni in agricoltura sociale, quelle di educatori/operatori e di agricoltori.

Con DIANA il percorso di formazione è stato poi provato in tutte e sei le fattorie sociali partner del progetto (in Francia, Germania, Polonia, Portogallo e Olanda oltre che in Italia). Con i risultati dei test si è sviluppato un percorso di formazione migliore che ora si intende diffondere e proporre ad altre fattorie sociali e non.

Per fare questo Pietro sta collaborando con Anna Sperotto e Salvatore Aloe alla realizzazione del Centro di Documentazione Eraldo Berti – che fa parte della Fattoria Sociale Conca d’oro – capace di funzionare come ente per la certificazione del tirocinio in questo ambito.

info: