Ricerca studenti Corso di Laurea Educatore Professionale Mantova. Esperienze italiane di RSI

Ricerca a cura di Arianna Di Donato, Cecilia Marinelli, Ivica Matkovic, Nicole Tellini (studenti dell’Università degli Studi di Brescia – Facoltà di Medicina e Chirurgia – iscritti al II anno del Corso di Laurea Educatore Professionale Sanitario, sede di Mantova). Maggio – Giugno 2012

Esperienze italiane di RSI

La responsabilità sociale d’impresa è un orientamento strategico che permette al sistema agroalimentare di perseguire una crescita complessiva e sostenibile di lungo periodo. Le imprese di cui si riporta esempio, sono state selezionate tra coloro che hanno consapevolmente adottato un percorso di responsabilità sociale d’impresa, integrandolo in una logica di filiera.

MELINDA – Il marchio nasce nel 1997 con l’unione di sedici cooperative in un unico consorzio, in seguito ad un’indagine che ha fatto emergere la conoscenza di una qualità di mele nota come “mele della Val di Non”, ma in quantità tripla rispetto all’effettiva produzione della valle. La mission del consorzio è di massimizzare il reddito dei soci attraverso una continua attenzione alla qualità del prodotto e del processo, nel rispetto dell’ambiente, creando vantaggi reali per consumatori, clienti e personale. Per fare questo, la Melinda, attua una serie di azioni volte a soddisfare tutte le esigente, come per esempio: impiego di pratiche che garantiscono minore impatto ambientale, la riduzione degli apporti chimici e dell’inquinamento, la riduzione dei rischi per la salute, la valorizzazione del prodotto attraverso la comunicazione delle caratteristiche qualitative, la protezione e la conservazione della biodiversità. Grazie alle azioni svolte il consorzio è riuscita a fronteggiare numerose problematiche inerenti i rapporti di filiera e i rapporti tra consumatore e azienda.

FERRERO – Fondata da Pietro Ferrero nel 1942, l’azienda ha conosciuto nel tempo un grandissimo sviluppo, grazie ad eventi come l’apertura di stabilimenti all’estero, il primo dei quali a Stadtallendorf in Germania, la produzione della Nutella e della linea di prodotto Kinder Cioccolato. Nel 1983 nasce la Fondazione Ferrero, con lo scopo di mantenere saldi i legami tra azienda, dipendenti ed ex-dipendenti. La mission dell’azienda è puntare ad una elevatissima qualità, cura artigianale, accurata selezione di materie prime e il rispetto per i consumatori, l’ambiente e i territori in cui opera. Le azioni intraprese per tener fede alla mission sono in particolare: selezione delle migliori varietà provenienti da Italia o Turchia, sviluppo di processi di tostatura e impianti con tecnologie esclusive, costruzione di relazioni a lungo termine con coltivatori e governi locali. Inoltre sostiene i propri fornitori attraverso contratti a lungo termine, formazione e assistenza e politica di trasparenza dei prezzi, chiedendo in cambio il rispetto delle condizioni di lavoro e di salario, nessuna discriminazione nei confronti del personale e nessun utilizzo di manodopera minorile o di detenuti non consenzienti. Molto importante è la sensibilizzazione verso le risorse umane, attraverso la creazione di un ambiente di lavoro positivo, in cui sia possibile accrescere le proprie competenze e capacità, sulla base del rispetto delle differenze e della meritocrazia.

ITALIALLEVA – Nasce nel 2006 su iniziativa dell’ AIA (associazione italiana allevatori) dall’idea di valorizzare il più possibile i prodotti che derivano dall’allevamento, garantendone la qualità tramite il miglioramento genetico del bestiame; ha come scopo quello di garantire la tracciabilità e l’origine italiana della filiera agroalimentare. Questo progetto ha l’obiettivo di consolidare il patto di filiera tra allevatori e consumatori grazie ad un nuovo approccio alla produzione e al consumo.

CODEX ASSALZOO – Assalzoo (associazione nazionale produttori di alimenti zootecnici), nasce nel 1945, è l’associazione nazionale dell’industria mangimistica italiana a cui aderiscono 120 aziende che rappresentano il 75% della produzione industriale di mangimi in Italia. Il modus operandi di codex assalzoo permette di: promuovere la produzione responsabile di mangimi, sostenere un comportamento univoco tra gli associati, aumentare la sensibilità verso tematiche di igiene e sicurezza alimentare, favorire l’adozione di un linguaggio comune, incoraggiare l’aggiornamento continuo, migliorare la gestione delle pratiche sanitarie e anticipare i rischi.

I 5 COLORI DEL BENESSERE – Nel 2008 l’organizzazione UNAPROA (unione nazionale tra le organizzazioni di produttori ortofrutticoli agrumari e di frutta in guscio) ha promosso il marchio collettivo “ i 5 colori del benessere” con lo scopo di favorire l’integrazione tra i produttori della filiera, attraverso la valorizzazione dell’offerta di prodotti agricoli e agroalimentari, la sottoscrizione di contratti quadro per la commercializzazione della produzione delle organizzazioni di produttori, il coordinamento delle organizzazioni dei produttori aderenti, l’aumento di servizi alle organizzazioni di produttori per la promozione dei prodotti ortofrutticoli e progetti di coordinamento e integrazione per i produttori. I prodotti associati a questo marchio sono di prima categoria, coltivati e raccolti in Italia con metodi di produzione integrata o biologica nel rispetto di dettagli disciplinari di produzione.

Altri esempi di aziende, molto diverse tra loro per dimensione, produttività e collocazione, impegnate nel progetto di responsabilità sociale sono: • Consorzio Agribosco, produce e commercializza prodotti biologici: cereali, legumi e farine, conserve alimentari, brodo vegetale, piatti pronti a base di farro, patè di olive, marmellate e composte di frutta; • Azienda vinicola Paolo Bea, impegnata nel settore vitivinicolo e olivicolo; • Caseificio Vanullo, produce e vende prodotti bufalini; • Consorzio Pesca Ancona, cooperativa di pescatori; • Consorzio Terre di Sicilia, produce e commercializza prodotti biologici: formaggi, carni, ortaggi e frutta, agrumi, legumi, biscotti, pasta e cereali, miele, conserve e marmellate, avicoli; • Coop Italia-Adriatico, impresa cooperativa nel settore della grande distribuzione organizzata; • Gal Cosvel, azioni di sensibilizzazione sul tema della responsabilità sociale e ambientale; • Granarolo, produce, trasforma e commercializza prodotti lattiero caseari; • Il Melograno, lavora e trasforma frutta e verdura in prodotti pronti all’uso e ortofrutta biologica sfusa; • Palm Spa, opera nel campo della progettazione, produzione e vendita di pallet per imballaggi industriali ecosostenibili; • Salumificio Veroni, carni non contenenti OGM.

31 luglio 2012. La ricerca continua. Appuntamento a domani per un altro capitolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...