Indagine conoscitiva sull’Agricoltura Sociale

La Rete Fattorie Sociali esprime plauso e apprezzamento per l’Indagine conoscitiva sull’Agricoltura Sociale svolta dalla Commissione Agricoltura della Camera e condivide sostanzialmente l’insieme delle valutazioni e delle proposte contenute nel documento conclusivo approvato nella seduta del 4 luglio scorso.

In particolare, la felice scelta di effettuare le audizioni in forma seminariale si è rivelata efficace perché ha permesso di andare al cuore dei problemi e ha reso possibile ai diversi protagonisti di evidenziare la molteplicità e complessità degli aspetti che riguardano l’Agricoltura Sociale.

Il quadro d’insieme che il documento conclusivo offre potrà ora costituire un riferimento non eludibile sia in vista dell’iniziativa legislativa a livello nazionale e regionale, sia per implementare le indispensabili attività che il Governo e le Regioni dovranno svolgere.

Degna di nota è – a parere della Rete Fattorie Sociali – la sottolineatura presente nel documento sul carattere dell’Agricoltura Sociale:

  • in quanto espressione di una peculiare forma di economia civile più che di mera diversificazione di attività aziendali;
  • un’economia dove i meccanismi del mercato si intrecciano con quelli del dono e della reciprocità, permettendo di valorizzare al massimo le motivazioni dei soggetti protagonisti, le virtù del mercato e i beni relazionali propri del mondo rurale e ricollocare, in tal modo, l’agricoltura nei processi di sviluppo, a livello locale e globale.

E’, inoltre, condivisibile – da parte sempre della Rete Fattorie Social –  l’approccio alle relazioni che devono intercorrere tra mondo dell’agricoltura e mondo del sociale, non prefigurando la nascita di un nuovo e distinto settore (come ad esempio si delinea nel nostro ordinamento l’agriturismo), ma privilegiando il dialogo e l’integrazione, mediante la costituzione di sedi permanenti di coordinamento tra politiche e istituzioni diverse, la nascita di reti locali tra soggetti pubblici e privati, il coinvolgimento dei cittadini nel costituirsi in mercati solidali, la creazione di conoscenza collettiva a livello territoriale e la collaborazione tra figure sociali e professionali, portatrici di competenze e saperi multidisciplinari, che permettano di sviluppare percorsi di promozione umana, solidarietà e giustizia sociale, autosostenibili sul piano economico e non più assistenziali.

La Rete Fattorie Sociali presterà ora attenzione alla formulazione della normativa quadro che dovrà recepire le indicazioni emerse dall’Indagine conoscitiva.

Scarica:  il documento conclusivo dell’Indagine conoscitiva sull’Agricoltura Sociale

info: Rete Fattorie Sociali, http://www.fattoriesociali.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...